Le cure termali

-

All’interno del secolare parco termale sgorgano acque dalle proprietà conosciute nei secoli.

Esse sono di varia natura: sulfuree, salso-bromo-iodiche, bicarbonato-alcalino-magnesiache.
Attualmente viene utilizzata l’acqua della sorgente “Beatrice” (sulfureasalso-bromo-iodica) per le cure delle alte e basse vie respiratorie e per la sordità rinogena.
Molto presto saranno disponibili acque per balneoterapia (affezioni artroreumatiche e cardiovascolari), fanghi e cure dermatologiche.
Le patologie che possono trarre beneficio dall’acqua Beatrice sono: riniti vasomotorie e allergiche, sinusiti croniche, faringiti croniche, laringiti croniche, affezioni bronchiali croniche, otiti catarrali acute e croniche, attraverso una serie di cure che va dalle inalazioni a getto diretto, alle irrigazioni nasali fino agli humages e aerosol di vario tipo.